Karl Polanyi e il virus fascista

L’articolo di oggi è un commento a due articoli scritti dal sociologo, antropologo e storico economico ungherese Karl Polanyi, intitolati “Le premesse culturali del fascismo” e “Il virus fascista”, entrambi scritti negli anni 30. In un periodo nel quale si sta riprendendo a parlare di fascismo, è importante riflettere sulla lettura e l’interpretazione della storia di Polanyi. Egli sostiene che ogni tentativo di spiegazione del crollo dell’ordine economico e liberale avvenuto nel 1914 debba partire dal luogo in cui questo ordine è nato. Dunque, “se vogliamo capire il fascismo dobbiamo tornare all’Inghilterra ricardiana”

Leggi il seguito

Il Brasile di Bolsonaro: cosa succederà?

Lo scorso 28 ottobre, in Brasile si sono chiuse le urne. C’è un solo vincitore: Jair Bolsonaro. Ma chi è Jair Bolsonaro, qual è il suo programma politico, economico e sociale, e come strutturerà il suo mandato? Qualche giorno fa ho avuto modo di intervistare il professore Loris Zanatta e insieme a lui proverò a tracciarvi una panoramica generale e particolare su quanto accaduto in Brasile e su quanto potrebbe accadere in futuro. In questi casi, il condizionale è d’obbligo.

Leggi il seguito

Il giornale delle controversie

È giusto garantire sempre e comunque libertà di esprimere le proprie opinioni? È lecito escludere dal dibattito opinioni estreme, radicali, diametralmente opposte rispetto all'”ortodossia accademica”? È accettabile che un autore si rifiuti di affrontare le conseguenze di ciò che pubblica? The Journal of Controversial Ideas vuole provare a dare una risposta a queste domande. Ne sarà in grado?

Leggi il seguito

San Lorenzo: tra natura popolare e proibizionismo

San Lorenzo: storico quartiere di Roma, dalla natura popolare, un passato di resistenza e fervore politico. Dal clima associazionista e accogliente vive ora i problemi legati al degrado, l’incuria e lo spaccio di stupefacenti. In risposta ai recenti accadimenti, la sindaca Raggi ha avanzato una stretta forte con un’ordinanza “anti-movida”. Storia, testimonianze e approcci sociologici che avviano un “progetto di testimonianza” che vi racconteremo nei prossimi articoli.

Leggi il seguito

Quel problema trascurabile che è il cambiamento climatico

Il contenuto dell’ultimo rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) è chiaro: ci restano 12 anni per salvare il mondo dagli effetti dei cambiamenti climatici. Eppure, sembra che a nessuno importi. In Italia non se ne parla nemmeno mentre a livello internazionale si sta facendo l’esatto contrario di quanto stabilito nell’Accordo di Parigi.

Leggi il seguito