Atlas Consiglia: Guida Galattica ai Documentari Netflix

Netflix è la più grande rivoluzione degli ultimi anni in tema nel mondo dell’intrattenimento. Con una politica che punta sempre di più sulle produzioni originali  ci ha ormai abituati a serie e film di qualità. Oltre la fiction, però, c’è di più, ed è per questo che oggi Atlas ha deciso costruire una mini-guida alla sezione documentari di Netflix selezionando per voi i più interessanti e quotati. Non importa quali siano i vostri interessi, o se state solo cercando di tenervi occupati in una notte insonne, sicuramente Netflix avrà ciò che vi si addice.

CHEF’S TABLE

Chef’s Table è uno dei primi lavori Netflix, una docuserie (sei episodi di circa cinquanta minuti l’uno) sui migliori chef del mondo. In ogni episodio si entra nella cucina di coloro che si distinguono non solo per il rispetto delle tradizioni culinarie di appartenenza ma anche, e soprattutto, per l’innovazione e la genialità intrinseca di ogni loro piatto. Si esplorano non solo i ristoranti ma anche la vita privata, il percorso di ogni chef per diventare ciò che è ora. Una menzione d’onore va alla prima puntata della prima stagione, dedicata a Francesco Bottura e alla sua Osteria Francescana.

Chef’s Table – ph. Wikipedia

THE ROYAL HOUSE OF WINDSOR

Per gli appassionati di The Crown uno step immancabile è The Royal House of Windsor. Si tratta di una fedele ricostruzione della storia della famiglia reale inglese a partire dai primi del ‘900. Diversamente dall’impressione che ne si può avere in questa docuserie (sei episodi da cinquanta minuti l’uno) emerge un lato inedito degli ultimi grandi regnanti. La loro capacità di reinventarsi e di adattarsi alla modernità è il perno di tutta questa serie. Per gli appassionati del genere si consiglia anche la visione di Diana in her own words, docufilm basato sul diario di Diana pubblicato post-mortem.

COSMOS: ODISSEA NELLO SPAZIO

Cosmos è forse il più grande lavoro a livello di Docuserie proposte da Netflix, pur essendo andata in onda sulla Tv in chiaro. Con l’aiuto di Neill deGrasse Tyson si esplorano, in tredici puntano, i più grandi misteri dell’universo. Ci si pone grandi domande e si cerca di rispondervi. Un’occasione imperdibile per gli appassionati di scienza ma anche per i neofiti. Se vi interessa qualcosa di più nostrano potete, invece, guardare la serie sulla fisica condotta da Annalisa Scarrone Tutta Colpa di Einstein. 

Cosmos – A spacetime Odissey. – ph. Wikipedia

MAKING A MURDERER

Making a Murderer, insieme a Casting Jon Benet, rientra nella categoria documentari cupi. In questa controversa docuserie si ricostruiscono alcuni tra i più efferati delitti e i processi che spingono gli assassini ad agire come tali. Se vi è mai capitato di passare la notte a cercare “I 100 più letali assassini” su Wikipedia questo documentario fa indubbiamente per voi. Per gli amanti del genere si consiglia anche The People vs. OJ, la ricostruzione (fiction, stavolta) del processo contro O.J. Simpson.

BEFORE THE FLOOD – PUNTO DI NON RITORNO

Before The Flood è un progetto ambizioso e che nel 2016 ha fatto scalpore. Dopo la proiezione nei cinema per circa tre giorni, è possibile da gennaio 2018 rivederlo su Netflix. In questo docufilm Leonardo di Caprio, attivista ambientalista prima che attore, insieme a ospiti eccellenti del calibro di Obama, indaga sui principali effetti del cambiamento climatico e sulle sue cause. Una vera e propria occasione per riflettere e una presa di coscienza su ciò che sta capitando al nostro pianeta. Da guardare abbinato a Rotten, docuserie che indaga le controversie dell’industria alimentari.

I CASCHI BIANCHI

Dopo la rivolta del 2010 la guerra in Siria ha prodotto vittime soprattutto tra i civili. Questo coraggioso documentario, vincitore dell’Oscar nel 2016, racconta le storie di uomini e donne, i cosiddetti white helmets, che si occupano dell’assistenza ai civili in zone di emergenza. Si tratta, comunque, di un documentario chiacchieratissimo per le controversie che circondano l’operato ONU in Siria.

MY WAY – MR. BERLUSCONI SI RACCONTA A FRIEDMAN

My Way è un viaggio nell’ego e nella storia dell’uomo che più ha influenzato gli ultimi venti anni in Italia da un punto di vista privilegiato: quello di Berlusconi stesso. Se volete entrare ad Arcore, o anche solo se volete vedere come si evitano le domande scomode di Friedman, non potete perdervelo: è destinato a diventare un cult del genere. Se poi, dopo le scene che riguardano il Milan, volete qualcosa che parli di calcio si consiglia la visione di First Team Juventus.

My way – ph. Netflixlovers

STORIE DI ARTISTI

Netflix punta molto sulle storie di artisti e di personaggi famosi. Atlas ha selezionato per voi tre documentari di questo genere: Gaga Five Foot Two (ovvero, Lady Gaga si racconta), What Happened, Miss Simone? (documenti rari e interviste inedite alla grande Nina Simone) e Jim and Andy (la storia dell’interpretazione che più ha lasciato il segno su Jim Carrey, raccontata da lui).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *