Visti dagli altri

La crisi istituzionale che l’Italia si trova ad affrontare in questo periodo sta avendo un impatto non indifferente sulla scena internazionale e principalmente sui Paesi membri dell’Unione europea. Quali sono le reazioni degli altri Paesi di fronte alle vicende italiane?

Leggi il seguito

Verso un governo un po’ giallo, un po’ verde

Dopo il dietrofront di Berlusconi, prende forma un’alleanza che mette insieme il peggio di ciò che l’Italia ha da offrire e che ben rappresenta la crisi, l’inconsistenza, l’involuzione culturale e politica degli sconfitti alle ultime politiche, cioè di PD e FI.

Leggi il seguito

Italian standoff

Il 18 aprile il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito un mandato esplorativo alla presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, per verificare l’eventuale possibilità di un’alleanza di governo tra centrodestra e Movimento Cinque Stelle. Dopo due intensi giorni di consultazioni, nessuna delle forze politiche in ballo ha tuttavia accennato un passo indietro nelle loro posizioni. Ripercorriamo i momenti decisivi di questo stallo all’italiana e i possibili scenari.

Leggi il seguito

Analisi di una vittoria. Regione Lazio 2018

Nelle elezioni che sembrano sancire la sconfitta finale e catastrofica della sinistra c’è un’unica luce di speranza: la riconferma di Nicola Zingaretti presidente della Regione Lazio, che ci incitava nel 2013 ad “Immaginare un nuovo inizio” e ad oggi, con la politica del fare più che parlare, conquista nuovamente l’elettorato laziale perché a quel “nuovo inizio” è riuscito a dare forma tangibile.

Leggi il seguito

Possibili scenari

Tre giorni dopo la chiusura dei seggi, come già ampiamente pronosticato dai più, il futuro dell’Italia resta quanto mai incerto.

Leggi il seguito

Globalizzazione e sovranità: Karl Polanyi e le elezioni italiane

Cosa sta succedendo? Le elezioni del 4 marzo passeranno alla storia come ulteriore tassello di un mosaico in composizione, formato da innumerevoli tessere che rappresentano l’inquietudine e le insicurezze prodotte da una nuova “grande trasformazione” che, negli ultimi 30 anni, ha interessato il mondo: la globalizzazione. Rileggere Karl Polanyi può aiutare a decifrare meglio il nostro tempo.

Leggi il seguito