Perché ci deve interessare l’incidente di Sidi Bouzid

TUNISIA. Il 27 aprile scorso perdevano la vita in un incidente stradale 12 contadine a Sabbala, nei pressi di Sidi Bouzid. Altri venti le operaie rimaste ferite. Le donne, partite la mattina presto, erano state caricate su un camion e dirette nei campi sui quali avrebbero trascorso la giornata lavorativa.
Questa vecchia e nuova forma di schiavitù, presente ancora oggi nell’entroterra tunisino, interpella anche il consumatore europeo, dal momento che la maggior parte della produzione agricola tunisina è esportata, in primis sulle tavole dell’Unione Europea.

Leggi il seguito

Il Sudafrica al voto

Oggi si tengono le elezioni nazionali in Sudafrica. Il parlamento sudafricano verrà rinnovato per la sesta volta dal 1994, quando si tennero le prime elezioni democratiche e inclusive di tutte le minoranze etniche del Paese. Tra la relativa incertezza sull’esito del voto e le questioni in ballo, queste elezioni risultano le più incisive dal ritorno della democrazia.

Leggi il seguito

Storie e attualità del “nonnismo”

Un insieme di atti e pratiche che simboleggiano l’integrazione di un individuo in un particolare gruppo sociale. È la definizione

Leggi il seguito

Dal Carroccio a Messina Denaro: quello sporco affare dell’energia rinnovabile

L’eolico è un business sempre più di moda soprattutto per la criminalità organizzata che si reinventa ‘eco’. Nel mirino della giustizia però, sono finiti stavolta anche esponenti delle istituzioni. Dal ‘Re del Vento’, Vito Nicastri, prestanome di un super latitante di Cosa Nostra, fino alla famiglia di imprenditori Arata, che ha rapporti con l’America targata Steve Bannon: Il Carroccio di Salvini, con Siri e Giorgetti è investito da un vento di tempesta e i 5S si fanno trovare pronti.

Leggi il seguito

Periferie e razzismo

Roma, Torre Maura. Riguardando le immagini di quelle giornate, riascoltando i violenti slogan razzisti urlati animalescamente e il pane calpestato, ci indigniamo, ne denunciamo la meschinità e la grettezza, prendiamo le distanze. Come è possibile, ci chiediamo, tanta cattiveria lanciata addosso ad altri uomini?

Leggi il seguito