Storie di mafia. ‘Ndrangheta, tutte le strade portano a Roma

Come sempre accade, tutte le strade portano a Roma… ‘città aperta’ che ospita e accoglie, anche e soprattutto, le organizzazioni mafiose. Omicidi di mafia, le cosche di San Luca, i sequestri da 120 milioni e i piani sovversivi per “destabilizzare il Paese anche con atti terroristici”. É una ragnatela mondiale quella con cui la ‘ndrangheta avviluppa l’intero globo, dal narcotraffico internazionale fino alle porte delle mura aureliane, “eppure c’era chi sosteneva che nella Capitale non ci fosse la mafia”.

Leggi il seguito

Storie di Mafia: Navi a perdere, il veleno del Mediterraneo

Con la calura estiva e le spiagge italiane dai mari cristallini, viene da chiedersi: ma il ‘Mare Nostrum’ è davvero così limpido come sembra? Dalle istituzioni statali alla ‘ndragheta vecchia e nuova fino ai misteri di Natale De Grazia e Ilarias Alpi. Il caso ‘insabbiato’ delle navi a perdere, per una lettura tutta estiva e consapevole.

Leggi il seguito

We are everywhere: cinquant’anni dopo Stonewall

Il 28 giugno è la data scelta dalla comunità LGBT come giornata mondiale dell’orgoglio LGBT o, come è più popolarmente conosciuto, Gay pride. La scelta di questo preciso giorno deriva dai cosiddetti “moti di Stonewall”, probabilmente la serie di scontri più determinante nella storia del movimento di liberazione gay, iniziata nella notte fra il 27 e il 28 giugno 1969 a New York. A cinquant’anni esatti dagli episodi di quella notte, vi raccontiamo cosa ha innescato la miccia della ribellione di Stonewall, a metà strada tra una storica pietra miliare e una leggenda metropolitana.

Leggi il seguito

In memoria di Enrico, riflessioni a sinistra

Trentacinque anni fa moriva Enrico Berlinguer. Abbiamo evitato la solita narrazione nostalgica che ripercorre la sua enorme storia politica, ormai estremamente conosciuta. Abbiamo piuttosto voluto riflettere sul senso dei suoi insegnamenti, sul riprendere le fila ripartendo dai valori che predicava. Oggi per Berlinguer, solo liberi e giovani pensieri.

Leggi il seguito

Storie di Mafia: alle radici del Maxiprocesso

Correva l’anno ’79 quando Giovanni Falcone divenne giudice istruttore. Dall’inchiesta su Rosario Spatola, al “metodo Falcone”, passando per il pool, il blitz di San Michele e le prime esperienze di collaborazione di giustizia. Inauguriamo oggi un format di Atlas tutto nuovo, per studiare, leggere, conoscere e ricordare tutto ciò che è successo, per rinnovare la battaglia rispetto a tutto ciò che silenziosamente continua a succedere.

Leggi il seguito

Apologia del fascismo, come funziona e quando si applica?

I partiti che si ispirano al fascismo commettono un reato? Secondo la Costituzione, è proibito ricostituire il partito fascista, ma proibire anche idee e slogan rischia di entrare in contrasto con l’articolo 21 che garantisce la libertà d’espressione. Attraverso un excursus storico e politico, proviamo a fare chiarezza.

Leggi il seguito

Storie e attualità del “nonnismo”

Un insieme di atti e pratiche che simboleggiano l’integrazione di un individuo in un particolare gruppo sociale. È la definizione

Leggi il seguito

La rivoluzione marginalista nello studio dell’economia

John Neville Keynes, economista e filosofo inglese nonché padre di John Maynard Keynes, sentì il bisogno di scrivere ne “The Scope and Method of Political Economy”, opera pubblicata nel 1891, dell’importanza di distinguere l’economia come “scienza” dall’economia come “arte”. Anche la teoria marginalista, che mirava a fare dell’economia una scienza pura e tecnica, nasce e si impone in un preciso momento storico e in risposta a determinati stimoli sociopolitici.

Leggi il seguito