Accadde Oggi: la strage di Via D’Amelio, tra speranza e (tante) ombre

È il 19 luglio 1992, sono le 16.58. Paolo Borsellino arriva puntualissimo, come sempre, sotto casa della madre. La strada è deserta, sono tutti al mare in questa dannata domenica di mezza estate. Il magistrato, circondato dalla scorta in formazione, si avvicina al citofono. Pochi istanti dopo, in via d’Amelio si sente solamente un forte, inquietante boato, poi il silenzio conquista i dintorni per alcuni secondi. Venticinque anni dopo, cosa sappiamo su questa strage?

Leggi il seguito