Karl Polanyi e il virus fascista

L’articolo di oggi è un commento a due articoli scritti dal sociologo, antropologo e storico economico ungherese Karl Polanyi, intitolati “Le premesse culturali del fascismo” e “Il virus fascista”, entrambi scritti negli anni 30. In un periodo nel quale si sta riprendendo a parlare di fascismo, è importante riflettere sulla lettura e l’interpretazione della storia di Polanyi. Egli sostiene che ogni tentativo di spiegazione del crollo dell’ordine economico e liberale avvenuto nel 1914 debba partire dal luogo in cui questo ordine è nato. Dunque, “se vogliamo capire il fascismo dobbiamo tornare all’Inghilterra ricardiana”

Leggi il seguito

Nazionalizzazione, si può? La sfida del ponte Morandi tra politica e retorica

Uno Stato che nazionalizzasse, nel 2018, tornerebbe ad essere lo Stato giocatore. E non penso di essere l’unico a credere che con la nazionalizzazione nel giro di poco tempo le tragedie del Ponte Morandi potrebbero diventare la regola, e non la tragica eccezione. Se il governo vuole davvero realizzare il cambiamento, deve finalmente avere il coraggio di fare quello di cui il Paese ha bisogno: arbitrare, monitorare, vigilare, mai interferire. Più Adam Smith e meno Karl Marx. La sfida è aperta.

Leggi il seguito