Elezioni in Baviera: possibile terremoto politico?

In queste ore i cittadini della Baviera sono chiamati alle urne per rinnovare i 180 membri del Landtag, la camera regionale. Area tradizionalmente conservatrice e terreno di conquista dell’Unione Cristiano-Sociale, partito gemello della CDU di Angela Merkel, secondo gli ultimi sondaggi pre-voto sembra destinata a un terremoto politico pressoché senza precedenti. La maggioranza assoluta potrebbe non essere più monocolore, con possibili conseguenze a Berlino, ma anche in ottica delle imminenti elezioni europee primaverili.

Leggi il seguito

Lo stato dell’Unione

Trovandosi a dover affrontare in contemporanea situazioni complesse, diverse tra loro ma che richiedono tutte un livello di energia e coesione che forse ancora non possiede (dalla crisi economica a quella migratoria, passando per il collasso della Grecia e la Brexit), l’Unione Europea è messa alla prova. La divisione interna, che non può essere classificata in modo semplicistico come “populisti versus non populisti”, ma che è caratterizzata da diversi gradi di diffidenza e scetticismo, rende sicuramente più difficile individuare un approccio comune.

Leggi il seguito

I confini danno sicurezza?

“Il confine protegge (o almeno così si spera o si crede) dall’inatteso e dall’imprevedibile: dalle situazioni che ci spaventerebbero, ci paralizzerebbero e ci renderebbero incapaci di agire. Più i confini sono visibili e i segni di demarcazione sono chiari, più sono «ordinati» lo spazio e il tempo all’interno dei quali ci muoviamo. I confini danno sicurezza. Ci permettono di sapere come, dove e quando muoverci. Ci consentono di agire con fiducia.”

Leggi il seguito

Visti dagli altri

La crisi istituzionale che l’Italia si trova ad affrontare in questo periodo sta avendo un impatto non indifferente sulla scena internazionale e principalmente sui Paesi membri dell’Unione europea. Quali sono le reazioni degli altri Paesi di fronte alle vicende italiane?

Leggi il seguito

I Fatti del 2017: Settembre // Ottobre

Prosegue la rassegna dei Fatti più importanti di un 2017 che sta per concludersi. Settembre e ottobre sono mesi di calde chiamate alle urne. Per settembre abbiamo scelto le elezioni tedesche che hanno invertito la tendenza, ormai storica, di una stabilità governativa sempre garantita e potrebbero avere implicazioni sul palcoscenico europeo. Per ottobre, la profonda crisi politica e territoriale spagnola, in seguito ad un referendum indetto dalla Catalogna per un’indipendenza a cui la Spagna si oppone con tutte le sue forze.

Leggi il seguito

Fermare il flusso, costi quel che costi

I leader dei principali paesi europei sembrano aver trovato un punto d’incontro sul quale costruire le future politiche relative al fenomeno dell’immigrazione: la divisione netta dei migranti in “rifugiati”, coloro che hanno il diritto di essere accolti, e in “migranti economici”, che devono essere rimpatriati. Un punto che sembra metter d’accordo un po’ tutti, come abbiamo potuto ascoltare dalle dichiarazioni rilasciate al vertice di Parigi sull’immigrazione di fine agosto.

Leggi il seguito

Merkel 4.0, storia e nuove sfide della Cancelliera di ferro

Chiamata da Helmut Kohl “la mia ragazza” all’inizio della sua carriera politica, Angela Merkel si è candidata in questi giorni per il suo quarto mandato consecutivo. Come è arrivata, la “cancelliera di ferro”, a questo traguardo storico? E quali sono ora le sfide che l’attendono?

Leggi il seguito