Lo stato dell’Unione

Trovandosi a dover affrontare in contemporanea situazioni complesse, diverse tra loro ma che richiedono tutte un livello di energia e coesione che forse ancora non possiede (dalla crisi economica a quella migratoria, passando per il collasso della Grecia e la Brexit), l’Unione Europea è messa alla prova. La divisione interna, che non può essere classificata in modo semplicistico come “populisti versus non populisti”, ma che è caratterizzata da diversi gradi di diffidenza e scetticismo, rende sicuramente più difficile individuare un approccio comune.

Leggi il seguito

I fatti del 2016: Lo sport

Il 2016 sarà, per gli amanti dello sport, un anno da ricordare. L’anno delle Olimpiadi di Rio de Janeiro in Brasile, degli Europei in Francia, del Leicester campione d’Inghilterra.

Leggi il seguito

In Austria vince l’Europa: eletto l’europeista Van der Bellen

Gli austriaci scelgono Alexander Van der Bellen come nuovo presidente della Repubblica con il 53,3% dei consensi e l’Europa passaun’esame importante nel cuore del suo continente. La sfida per le presidenziali austriache ha visto schierati da una parte lultra nazionalista Norbert Hofer e dallaltra il candidato indipendente per i Verdi Alexander Van der Bellen, due candidati lontani anni luce ideologicamente e in netto contrasto con i partiti tradizionali di centro. Dopo aver annullato il secondo turno delle elezioni causa brogli elettorali, la Corte Costituzionale ha deciso di far ripetere le elezioni in tutta l’Austria il 4 dicembre. Chi poteva mettere più a rischio lo status quo dell’Europa era sicuramente il leader della FPÖ Norbert Hofer,tuttavia il risultato sembra per il momento scongiurare questa possibilità

Leggi il seguito