San Lorenzo: la parola ai commercianti

I commercianti di San Lorenzo rispondono al questionario sottoposto da Atlas – il Blog. Tra i trend topics: drammatica scollatura tra policies istituzionali e bisogni reali dei cittadini, disillusione nel non vedere tutelati i propri interessi; una maggior richiesta di presenza delle istituzioni e controlli della polizia indirizzati all’unico vero problema del quartiere: lo spaccio incontrollato. Tra le proposte positive: incentivi ad attività culturali e popolare il quartiere di gente comune attraverso una cultura della qualità dei prodotti proposti. A questo proposito il 90,5% degli intervistati ritiene che l’ordinanza non migliori la situazione. La voce dei commercianti di San Lorenzo in risposta all’abbandono del quartiere, in esclusiva su ATLAS – il Blog

Leggi il seguito

San Lorenzo: la parola ai residenti

I residenti di San Lorenzo rispondono in più di 100 al questionario sottoposto da Atlas – il Blog. Tra i trend topics: discrasia tra quartiere diurno e notturno, una percezione di insicurezza diffusa, una maggior richiesta di senso civico e presenza delle istituzioni. Il 79,4% degli intervistati ritiene che l’ordinanza non migliori la situazione ma comunque il 57% approva la definizione di “movida molesta”. Il 46% considera la presenza della polizia: inutile, intimidatoria o eccessiva. Dati, segnalazioni di piazze di spaccio, soluzioni cittadine al degrado di San Lorenzo, in esclusiva su ATLAS – il Blog

Leggi il seguito

Il metodo OSINT nell’inchiesta digitale

In un momento difficile per l’editoria, diversi strumenti provenienti dal mondo digitale si sono posti a tutela dell’inchiesta giornalistica, talvolta implementandola e dandole modo di conoscere un nuovo metodo e una nuova diffusione. Tra queste, figura il metodo OSINT.

Leggi il seguito

Elizabeth Jane Cochran, madrina dell’inchiesta sotto copertura

Poco più di un secolo fa Elizabeth Jane Cochran, nota anche come Nellie Bly, sperimentò per prima il giornalismo d’inchiesta sotto copertura.
Per farlo, si intrufolò in un sanatorio femminile dal quale uscì dieci giorni dopo, suscitando scalpore nell’opinione pubblica e ponendo al centro dell’attenzione una tematica fino ad allora sconosciuta ai più.

Leggi il seguito

Il metodo “Iene” e i suoi effetti

Il metodo Iene, come descritto su Il Foglio, è semplice: si cerca un argomento che susciti l’ interesse della platea, e che la muova dal punto di vista emotivo o che confermi i suoi dubbi su autorità o istituzioni; successivamente si svolge una ricerca sul campo, cercando le testimonianze di cui si hanno bisogno per confermare una tesi o un finale già scritti. Ma quanto c’è di vero in questo tipo di inchiesta?

Leggi il seguito

Un’altra penna spezzata

Assassinata la giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, a lungo pilastro del giornalismo d’inchiesta del proprio Paese, che ha contribuito con il proprio lavoro ai Panama Papes, indagando sui MaltaFiles. Durante la propria attività ha accusato diversi esponenti del governo maltese di corruzione, indagando anche sul traffico di droga a Malta.

Leggi il seguito