1944, Varsavia combatte sola

Il 1 Agosto 1944 alle ore 17:00 comincia l’insurrezione di Varsavia. Dopo 63 giorni di combattimenti l’eroica resistenza polacca viene piegata: alla fine quasi 20.000 membri dell’Armia Krajowa e 200.000 civili polacchi perdono la vita. Hitler decide di vendicarsi e ordina la distruzione completa della città, che verrà poi minuziosamente ricostruita nell’immediato dopoguerra.

Leggi il seguito