Il Brasile di Bolsonaro: cosa succederà?

Lo scorso 28 ottobre, in Brasile si sono chiuse le urne. C’è un solo vincitore: Jair Bolsonaro. Ma chi è Jair Bolsonaro, qual è il suo programma politico, economico e sociale, e come strutturerà il suo mandato? Qualche giorno fa ho avuto modo di intervistare il professore Loris Zanatta e insieme a lui proverò a tracciarvi una panoramica generale e particolare su quanto accaduto in Brasile e su quanto potrebbe accadere in futuro. In questi casi, il condizionale è d’obbligo.

Leggi il seguito

Atlas consiglia: Contro-rivoluzione

Le parole d’ordine di questo saggio (strutturato come una lettera al defunto mentore di Zielonka, Ralf Dahrendorf) potrebbero essere: razionalizzare, inventare, combattere. Le cause di questa contro rivoluzione sono molteplici e le colpe dei liberali europei molte; l’Unione Europea non è sacra così com’è e deve essere cambiata. Solo dopo aver capito che cosa è andato storto e dopo aver elaborato una “visione” alternativa sarà possibile combattere e rispondere efficacemente.

Leggi il seguito

La creazione del nazionalismo

La grande abilità di Salvini e del suo staff comunicativo, in questo contesto, è stata la creazione di un nazionalismo italiano che, come ha scritto Christian Raimo, non è nient’altro che un insieme di “piccoli miti sull’identità sempre più regressivi, identitari e tossici”. L’apparato ideologico di quello che fu il partito secessionista per antonomasia ha avuto successo nel nazionalizzarsi plasmando un’identità italiana composta da un unico elemento: la diversificazione culturale, religiosa, persino genetica verso l’altro inteso unicamente come l’immigrato africano.

Leggi il seguito

Il volantino della vergogna

“No a donne, mogli e fidanzate nelle prime dieci file della Curva Nord”. È questo il messaggio che un gruppo di tifosi della Lazio, il ‘Direttivo Diabolik Pluto’ ha voluto lasciare a tutti gli altri sostenitori biancocelesti, con un volantino lasciato sui seggiolini proprio della Nord in occasione della prima uscita di campionato contro il Napoli, ‘dettando’ le regole nella parte di curva a loro più cara.

Leggi il seguito

L’altra crisi migratoria: la risposta del Cile tra regolazione e polemiche

Il governo cileno affila le unghie e si prepara a rispondere con misure drastiche all’inusuale flusso di migranti che varcano le sue frontiere. Tra questioni economiche e umanitarie, piani governativi e possibili alternative, facciamo il punto della situazione rispondendo a tre domande chiave.

Leggi il seguito