L’evoluzione del calcio milanese: Herrera, Sacchi, Mourinho.

“Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio”, perché le teorie e gli atti delle tre avventure milanesi nelle stagioni della “Grande Inter”, degli “Immortali” di Arrigo Sacchi e del triplete di Mourinho, hanno rivoluzionato la concezione del gruppo rendendo ogni giocatore un interprete, un protagonista, un essere onnilaterale.

Leggi il seguito