1944, Varsavia combatte sola

Il 1 Agosto 1944 alle ore 17:00 comincia l’insurrezione di Varsavia. Dopo 63 giorni di combattimenti l’eroica resistenza polacca viene piegata: alla fine quasi 20.000 membri dell’Armia Krajowa e 200.000 civili polacchi perdono la vita. Hitler decide di vendicarsi e ordina la distruzione completa della città, che verrà poi minuziosamente ricostruita nell’immediato dopoguerra.

Leggi il seguito

Reportage dalla Polonia

Forte limitazione dell’autonomia della Corte Costituzionale, volontà di rendere l’aborto praticamente impossibile, riduzione della libertà di stampa e chiusura totale verso l’accoglienza dei profughi. Le misure dell’attuale governo polacco di destra nazionalista, in carica dall’ottobre 2015, stanno portando a una regressione degli standard democratici e hanno causato la nascita di movimenti di protesta in tutto il paese.

Leggi il seguito