Guida senza la scheda tachigrafica: quali sono le sanzioni previste

Quali ratificazioni ci sono se si guida senza scheda?

Stare alla guida senza essere muniti di tachigrafo, ovvero la scheda tachigrafica del conducente, prevede una sanzione importante, considerato che è un problema considerato grave, secondo l’Art. 179 del Codice Della Strada.

Parliamo di circa € 868 multa, meno 10 punti sulla patente e si può arrivare anche alla sospensione della patente da 15 giorni a 3 mesi.

Come si verifica la guida senza scheda di un’auto o moto o qualsiasi mezzo esso sia? Molto semplicemente basterà stampare la scheda tachigrafica.

La scheda del conducente si mette nel tachigrafo, questo verificherà se sulla memoria ci sono i dati dell’attività di guida e le informazioni dell’ultimo anno, comprese, badate bene, anche le informazioni registrate delle guide senza scheda.

Guidare privi di scheda tachigrafica viene rilevato allora dalla stampa delle ultime 24h del mezzo, che allora può perlustrare e vedere in maniera corretta la guida con o senza scheda tachigrafica.

Il tachigrafo digitale effettua una sorta di inventario dei dati dell’attività di guida lasciandoli in memoria della carta o scheda, per 1 anno: ma il tachigrafo digitale ha una memoria dati e la carta tachigrafica un’altra, quest’ultima infatti si limita agli ultimi 365 giorni.

Tra le diverse notifiche registrate ci sono anche le guide senza scheda, catalogando:

– l’evento con durata superiore negli ultimi 10 giorni

– i 5 episodi con più durata nell’ultimo anno

Per ogni episodio sulla guida senza scheda si trovano:

– la data e l’ora di inizio e di fine dell’accadimento

– il tipo, numero e Stato che ha emesso la carta inserita;

– numero di episodi uguali o simili nel giorno in cui c’è stato l’avvenimento.

Un riassunto di queste informazioni rimane sulla stampa del giorno, fino allo scadere dell’anno, e viene riportata nel segmento eventi dell’auto o veicolo che sia.

A volte sulla stampa si possono trovare anche i periodi di guida senza scheda anche solo di un paio di secondi: in questo caso non si rischiano multe o sanzioni, ma date la massima attenzione a tutto ciò, in particolar modo all’estero.

La guida senza scheda è vista quindi come una violazione grave.
Il conducente deve inserire la carta da quando prende in consegna il mezzo e deve ritirarlo solo dopo il periodo di guida giornaliero o quando viene dato ad un’altra persona.