Il metodo OSINT nell’inchiesta digitale

In un momento difficile per l’editoria, diversi strumenti provenienti dal mondo digitale si sono posti a tutela dell’inchiesta giornalistica, talvolta implementandola e dandole modo di conoscere un nuovo metodo e una nuova diffusione. Tra queste, figura il metodo OSINT.

Leggi il seguito

Elizabeth Jane Cochran, madrina dell’inchiesta sotto copertura

Poco più di un secolo fa Elizabeth Jane Cochran, nota anche come Nellie Bly, sperimentò per prima il giornalismo d’inchiesta sotto copertura.
Per farlo, si intrufolò in un sanatorio femminile dal quale uscì dieci giorni dopo, suscitando scalpore nell’opinione pubblica e ponendo al centro dell’attenzione una tematica fino ad allora sconosciuta ai più.

Leggi il seguito