I fatti del 2016: La morte di Carlo Azeglio Ciampi

Carlo Azeglio Ciampi è stato sicuramente uno dei Presidenti della Repubblica più amati e rispettati dagli italiani. La sua figura di uomo estraneo al politichese ha saputo accompagnare verso il nuovo millennio la politica nostrana con la saggezza di chi riconobbe che il rinnovamento delle istituzioni passava prima di tutto attraverso il rispetto delle stesse. Da insegnante di Lettere a Governatore della Banca d’Italia, lo statista di Livorno ha lasciato un’eredità importante che la classe dirigente attuale deve dimostrare di saper gestire sapientemente per il bene del Paese.

Leggi il seguito

A 60 anni dalla grande crisi della sinistra italiana: un breve ricordo

Nel 1956 si consuma lo strappo più grande nel tessuto, già sfibrato, della sinistra politica italiana, a seguito dell’invasione sovietica di Budapest e la conseguente ‘normalizzazione’ della rivolta. Partito Comunista e Partito Socialista si incamminano così per 50 anni su binari della Storia completamente divergenti che solo le parole dell’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, hanno saputo riavvicinare.

Leggi il seguito