La rivoluzione che divenne islamica

Il jumbo noleggiato all’Air France che nel 1979 riportò a casa l’imam era un’arca di Noè che ospitava politici di ogni stampo provvisti di idee esplosive e di brucianti ambizioni. Due anni dopo lo storico viaggio, l’imam li aveva annientati tutti quanti: chi davanti al plotone di esecuzione, chi in galera e chi in esilio. Così Khomeini è riuscito a monopolizzare il rpocesso rivoluzionario iraniano

Leggi il seguito

Arabia Saudita, Salman è un terremoto per tutto il Medioriente

Il 21 giugno scorso il re dell’Arabia Saudita Salman bin Abdulaziz ha nominato suo figlio Mohammed bin Salman “principe della corona” e dunque successore al trono. Aggressivo, impaziente e ambizioso, è visto dal suo popolo come l’unico che può trascinare il paese verso nuovi orizzonti e una reale modernizzazione.

Leggi il seguito

È possibile la coesistenza tra Islam e Occidente?

Qualche giorno fa ho avuto un’interessante conversazione con un mio amico, Antonio. Stavamo discutendo sull’Islam in generale: la dimensione etica che vi è dietro, la routine di preghiera, il mese di digiuno del Ramadan e il continuo contatto spirituale con Dio. In particolare Antonio chiedeva la mia opinione riguardo ad un innocuo episodio avvenuto poco prima: aveva discusso con due suoi amici, musulmani, sull’inconciliabilità di alcuni “valori islamici” con quelli “occidentali”.
Inizio a pensarci.

Leggi il seguito