Dj Fabo: la dignità nel buio della vita

“Sono sempre stato un ragazzo molto vivace. Un po’ ribelle, nella vita ho fatto di tutto”. Così si descriveva Fabiano Antoniani, in arte Dj Fabo, rimasto cieco e tetraplegico in seguito ad un incidente stradale. Ma quella non era più la sua vita. E in quel buio degli occhi e del corpo lui non ci voleva più stare. Così ha compiuto il suo ultimo viaggio in Svizzera per ottenere il suicidio assistito e porre fine alle sue sofferenze. Mentre in Italia scoppiano le polemiche.

Leggi il seguito