Polonia, dalla “shock therapy” della transizione alla deriva nazional-populista. Diritto e Giustizia rimane saldamente primo partito

Nonostante i partiti di opposizione abbiano unito le forze creando la piattaforma Coalizione Europea (KE) guidata da Grzegorz Schetyna, il partito nazional-populista Diritto e Giustizia, attualmente al governo e di cui Jarosław Kaczyński è il deus ex machina, è riuscito ad ottenere ancora una volta la fiducia dei cittadini polacchi, conquistando il 45% dei voti in occasione delle elezioni europee del 26 maggio, contro il 38% dell’opposizione.

Leggi il seguito

Polonia: non sorprende la legge sull’Olocausto

La notte del 31 gennaio il Senato polacco ha approvato la legge sull’Olocausto. Legge che vieta di definire i campi di concentramento nazisti come “polacchi” e in via del tutto allarmante pone il divieto di parlare di complicità polacca nei crimini nazisti contro la popolazione ebraica. La pena è fino a tre anni di reclusione e potrà essere applicata anche ai sopravvissuti.

Leggi il seguito

Amici-nemici: come l’Ucraina si rapporta con i suoi vicini // Frenemies: how Ukraine gets along with its neighbors

In questo contributo esterno viene delineata la posizione ucraina nella regione dell’Europa orientale, i suoi legami e i problemi che sta incontrando negli ultimi anni con Ungheria e Polonia. Un’esacerbazione dei rapporti tra ucraina e paesi confinanti sta mettendo a rischio la posizione del paese, in un periodo caratterizzato da instabilità e problemi interni.

Leggi il seguito

Europa: tutta una questione di identità

Milan Kundera scrisse: “dopo il 1945 il confine tra le due Europe si è spostato di centinaia di chilometri ad Ovest e diverse nazioni che si erano sempre considerate occidentali si sono svegliate essendo diventate l’Est”. E se le crescenti tensioni e la frammentarietà dell’Europa odierna fossero imputabili ad una cultura e ad un’identità europea ancora disgregata?

Leggi il seguito

ESCLUSIVA ATLAS: Intervista al Professor Sławomir Józefowicz: “La democrazia liberale polacca sta diventando meno liberale” // Interview to Professor Sławomir Józefowicz: “Polish liberal democracy is becoming less liberal”

ATLAS – Il Blog di Vita Activa ha incontrato a Varsavia il Professor Sławomir Józefowicz, scienziato politico dell’Università di Varsavia. Tra i temi toccati nell’intervista, le peculiarità dell’attuale ondata populista, il futuro delle forze di sinistra, la delicata situazione politica polacca e le relazioni fra Polonia e Unione Europea.

Leggi il seguito

Reportage dalla Polonia

Forte limitazione dell’autonomia della Corte Costituzionale, volontà di rendere l’aborto praticamente impossibile, riduzione della libertà di stampa e chiusura totale verso l’accoglienza dei profughi. Le misure dell’attuale governo polacco di destra nazionalista, in carica dall’ottobre 2015, stanno portando a una regressione degli standard democratici e hanno causato la nascita di movimenti di protesta in tutto il paese.

Leggi il seguito