The day after

Tra mille dubbi, l’unica certezza era che da queste elezioni non sarebbe uscita nessuna forza politica con i numeri per governare il paese, colpa di una legge elettorale che non favorisce la formazione di maggioranze assolute. Reclamano la vittoria il Movimento 5 Stelle, che con il 32% si afferma senza rivali come primo partito, e la coalizione del centrodestra con il 37%. Entrambi però non arrivano al 40%, la quota dell’autosufficienza.

Leggi il seguito